Bioarchitettura

bioarchitetturaIl legno in quanto elemento costruttivo è uno dei materiali più sottovalutati e meno sfruttati in Italia. È un materiale naturale molto usato nella bioarchitettura, disponibile in abbondanza tanto che in alcuni paesi europei come l’Austria viene letteralmente “coltivato” e sfruttato per le costruzioni.

Alcuni dei maggiori vantaggi:
– È un materiale naturale, facilmente reperibile e rinnovabile, smaltibile a fine del ciclo di vita del edificio.
– È  permeabile al vapore, ottimo isolante termico, acustico ed ha un’alta resistenza al calore.
– Ha una notevole leggerezza, elasticità e resistenza alle scosse sismiche.
– In caso di incendio brucia in tempi lunghi senza emissioni nocive.